Corona di Maria Rosa Mistica, ai Sette Arcangeli.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

O Dio vieni a salvarmi con i tuoi angeli, Signore vieni presto in mio aiuto.

Per la Croce: Credo in Dio, Padre onnipotente, Creatore del cielo e della terra. E in Gesù Cristo, Suo Figlio unigenito, Signore nostro; il quale fu concepito di Spirito Santo, nato dalla vergine Maria; soffrì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò dai morti; ascese al cielo; siede alla destra di Dio Padre onnipotente; da dove verrà per giudicare i vivi ed i morti. Credo nello Spirito Santo; la santa Chiesa Cattolica; la comunione dei santi; la remissione dei peccati; la risurrezione della carne; la vita eterna. Amen.

Padre Nostro. Per i primi tre grani bianchi: Ave Maria – per ottenere più fede Ave Maria – per ottenere più speranza Ave Maria – per ottenere più carità.

Primo grano: O Santo Arcangelo MICHELE, “Chi è come Dio?”, guidaci nell’umiltà per combattere il demone della superbia, affinché noi diventiamo a somiglianza di Gesù eucaristico, umile e mite di cuore, per appartenere alla sua dinastia regale. Amen.

Sui sette grani (ripetere 7 volte): O Maria, Regina degli Angeli, intercedi per noi presso il Signore, per preparare la Sua Venuta Maestosa con i Suoi figli devoti, segnati dal sigillo regale dello Spirito Santo, tuo Sposo divino. Amen.

Secondo grano: O Santo Arcangelo GABRIELE, “Potenza di Dio”, insegnaci a dare con generosità per combattere il demone dell’avidità, affinché noi diventiamo a somiglianza di Gesù, donatore di vita eterna, per appartenere alla sua dinastia regale. Amen.

Sui sette grani (ripetere 7 volte): O Maria, Regina degli Angeli, intercedi per noi presso il Signore, per preparare la Sua Venuta Maestosa con i Suoi figli devoti, segnati dal sigillo regale dello Spirito Santo, tuo Sposo divino. Amen.

Terzo grano: O Santo Arcangelo RAFFAELE, “Medicina di Dio”, guariscici da tutte le malattie e da tutti i peccati di impurità per combattere il demone della lussuria, affinché noi diventiamo a somiglianza di Gesù, santo e puro di cuore, per appartenere alla sua dinastia regale. Amen.

Sui sette grani (ripetere 7 volte):O Maria, Regina degli Angeli, intercedi per noi presso il Signore, per preparare la Sua Venuta Maestosa con i Suoi figli devoti, segnati dal sigillo regale dello Spirito Santo, tuo Sposo divino. Amen.

Quarto grano: O Santo Arcangelo URIELE, “Fuoco di Dio”, insegnaci ad essere pazienti per combattere il demone dell’ira, affinché noi diventiamo a somiglianza di Gesù, agnello paziente, per appartenere alla sua dinastia regale. Amen.

Sui sette grani (ripetere 7 volte): O Maria, Regina degli Angeli, intercedi per noi presso il Signore, per preparare la Sua Venuta Maestosa con i Suoi figli devoti, segnati dal sigillo regale dello Spirito Santo, tuo Sposo divino. Amen.

Quinto grano: O Santo Arcangelo GEUDIELE, “Lode a Dio”, guidaci nell’accettare i decreti divini per combattere il demone dell’invidia, affinché noi diventiamo a somiglianza di Gesù, esecutore perfetto dei decreti del Padre, per appartenere alla sua dinastia regale. Amen.

Sui sette grani (ripetere 7 volte): O Maria, Regina degli Angeli, intercedi per noi presso il Signore, per preparare la Sua Venuta Maestosa con i Suoi figli devoti, segnati dal sigillo regale dello Spirito Santo, tuo Sposo divino. Amen.

Sesto grano: O Santo Arcangelo SEALTIELE, “Preghiera a Dio”, insegnaci ad essere temperanti per combattere il demone della gola, affinché noi diventiamo a somiglianza di Gesù, perfetto in ogni azione, per appartenere alla sua dinastia regale. Amen.

Sui sette grani (ripetere 7 volte): O Maria, Regina degli Angeli, intercedi per noi presso il Signore, per preparare la Sua Venuta Maestosa con i Suoi figli devoti, segnati dal sigillo regale dello Spirito Santo, tuo Sposo divino. Amen.

Settimo grano: O Santo Arcangelo BARACHIELE, “Benedizione di Dio”, guidaci nello zelo per il Signore, per combattere il demone dell’accidia, affinché noi diventiamo a somiglianza di Gesù, impegnato nel fare la volontà del Padre, per appartenere alla sua dinastia regale. Amen.

Sui sette grani (ripetere 7 volte): O Maria, Regina degli Angeli, intercedi per noi presso il Signore, per preparare la Sua Venuta Maestosa con i Suoi figli devoti, segnati dal sigillo regale dello Spirito Santo, tuo Sposo divino. Amen.

PREGHIAMO: O Signore Onnipotente, che ti manifesti umilmente nella Santa Eucaristia, per intercessione di Maria Santissima, Rosa Mistica e dei tuoi sette Arcangeli che giorno e notte ti lodano presso il Tuo Trono Santo, ti preghiamo concedici le tue sette sante virtù cristiane per essere fortificati nell’anima con l’unzione regale, di modo che possiamo sconfiggere tutte le cause dei nostri mali e garantirci sempre la tua divina provvidenza ora e sempre. Amen.

PROMESSE.

  1. La prima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica si salverà da ogni castigo ed eviterà la prima morte durante il tempo del settimo sigillo dell’Apocalisse;
    deve aver chiaro che i castighi sono quelli indicati dal libro dell’Apocalisse che riguardano sia i buoni e i cattivi, ma alcuni buoni che hanno una maggiore fede, ovvero gli eletti, saranno preservati da tutti i castighi compreso quello che è sorto dal peccato originale, cioè la prima morte, che si trasformerà dopo una lunghissima vita in un dolce sonno.
  2. La seconda promessa :
     Chi pregherà la Corona Angelica sarà annoverato tra quelli che si salveranno con il sollevamento degli eletti;
    si comprende alla luce della seconda lettera di San Paolo ai Tessalonicesi, quando il Signore spiega come salverà gli eletti. Detto in modo più semplice gli angeli riconosceranno gli eletti. Quando vedranno come segno distintivo la corona angelica di Dio e di Maria Rosa Mistica segno della corona spirituale della vera devozione a Dio. Nel momento cruciale del castigo maggiore gli eletti saranno sollevati dagli angeli e portati in posti sicuri in modo dolce e sicuro.
  3. La terza promessa:
    –  Chi pregherà la Corona Angelica vedrà Gesù Risorto venire dalle nubi;
    la si deve interpretare alla luce del Vangelo, perché la venuta di Gesù nel mondo per giudicare i vivi e i morti non avviene fuori dal tempo, ma dentro il tempo in un momento preciso della storia dell’uomo e ad una determinata generazione.
  4. La quarta promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica avrà una speciale protezione dai sette arcangeli sia prima che durante il tempo dell’Apocalisse;
    è dedicata per coloro che hanno una fede debole, fiaccata dalla modernità che mette tutto in dubbio, persino del fatto che siamo figli di Dio. A molti sta bene essere figli di una scimmia. Ma molti si dimenticano che il diavolo è una “scimmia Dei”, cioè uno che scimmiotta Dio, come la scimmia che sembra un essere umano, ma non lo è. Così il diavolo è contento che gli uomini pensino di essere figli di una scimmia. Tanto anche lui in qualche modo lo è pure nei confronti di Dio!
  5. La quinta promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica contribuirà a cacciare dalla terra ogni specie di demonio della terra, dell’acqua, del fuoco, dell’aria e del sottosuolo;
    molti pensano che il Diavolo non esista o che al massimo stia sempre nell’Inferno e non dia fastidio agli uomini e alle cose. Ma non è così e la vita dei santi ha sempre dimostrato il contrario. Per questo motivo il Signore da un’arma formidabile per sconfiggere ogni tipo di demonio con la corona angelica  di Dio e di Maria Rosa Mistica. Il demonio scappa terrorizzato alla vista di questa celeste corona, perché basta sgranarla un po’ e già l’arcangelo Michele e gli altri arcangeli lo fanno fuggire con la coda tra le gambe. Fate la prova e vedrete che scena vi si presenterà davanti agli occhi!
  6. La sesta promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica farà parte degli abitanti della Gerusalemme celeste che scenderà su Dozulé;
    A Dozulé la Croce Gloriosa si farà, non sarà la Chiesa che è diventata sorda ai richiami di Dio, ma sarà fatta da Dio stesso che manifesterà in tal modo la sua potenza a coloro che non hanno voluto credere alla veggente Madeleine Aumont e a J.N.S.R.
  7. La settima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica non perderà mai la fede in Cristo e nella Chiesa Cattolica;
    molti ormai pensano che Gesù non verrà per questa generazione, forse, pensano, verrà dopo il secondo millennio, nel terzo millennio. Non lo dicono, ma lo pensano, per giustificare il loro lassismo e la loro poca fede. Ma il Signore, a chi lo chiederà, verrà incontro alla loro debolezza. “Signore, aumenta in noi la fede,” dicevano gli apostoli, così anche noi lo dobbiamo dire pregando con intensità.
  8. L’ottava promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica farà uscire dal Purgatorio 21 parenti per far loro godere le gioie del Paradiso;
  9. La nona promessa:
    –  Chi pregherà la Corona Angelica toglierà dalle mani del demonio 21 parenti legati dal vizio, dall’ateismo e dalla miscredenza; 
    alla base della nostra poca fede e della mancanza assoluta di fede vi sta sempre il diavolo che con il fumo delle parole condite dalla sapienza di questo mondo annebbia tutti i sensi interiori che riconoscono in Dio il loro Signore. La corona angelica farà luce dove vi sono le tenebre di molti nostri familiari.
  10. Nella decima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica aiuterà il Signore e gli angeli a salvare i giusti di altre religioni;
    le false religioni sono state create dal Diavolo per confondere i credenti. E’ inutile il dialogo con le altre religioni. Il Signore mi ha spiegato che solo il dialogo con le altre religioni è un parziale riconoscimento della loro presunta verità religiosa e un disconoscimento della vera religione che è quella cristiana. Il dialogo con le altre religioni è un peccato di religione! Non bisogna dialogare con gli altri credenti, ma occorre, come Gesù ha detto, evangelizzare. Poveri missionari, sono diventati tutti dei professori di storia delle religioni che dialogano con altri credenti come se parlassero di filosofia e non del sacro vangelo di Gesù, morto in croce per noi e risorto per glorificare la verità della sua Parola che salva!
  11. L’undicesima promessa:
    –  Chi pregherà la Corona Angelica aiuterà il Signore e gli angeli a rinnovare la faccia della terra;
    solo con la preghiera aiutiamo il Signore a cambiare il mondo. Non con i dialoghi o peggio con le chiacchiere  dei vari sinodi o consigli pastorali, ma con i gruppi di preghiera, con le famiglie che pregano riunite davanti al Crocifisso. Solo così si aiuta il Signore e i suoi angeli.
  12. La dodicesima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica riceverà tutti i doni della Seconda Pentecoste;
    molti ancora non conoscono la propria missione e prima ancora la propria dignità nobiliare, se hanno una qualche devozione a Gesù, Re dei Re e alla Madonna, Regina del Cielo e della Terra.
  13. La tredicesima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica riceverà dalle mani della Madonna, Rosa Mistica, la corona con su scritto il proprio titolo nobiliare;
  14. La quattordicesima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica riceverà oltre alla protezione dell’angelo custode quello dei sette arcangeli dell’Apocalisse;
  15. Quindicesima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica con fede e amore verrà guarito dai propri mali e avrà la grazia di guarigione anche per coloro che vorrà:
    anche le malattie provengono dal demonio, che cerca di ogni modo di farci disperare. Di farci credere che Dio in fondo non esista e che il male fisico e il male spirituale provengono dal caso o, addirittura da noi stessi. Il Vangelo parla chiaramente. Gesù allontanava i demoni e guariva ogni tipo di malattia. Chi non vuole crederci peggio per lui, perché non conoscerà mai la vera guarigione.
  16. Sedicesima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica proteggerà la propria casa, le persone che l’abitano e i propri beni non verranno sottratti da nessuno;
    ma per crederci occorre una fede speciale che viene solo da Dio con la preghiera e la lettura delle Sacre Scritture.
  17. Diciassettesima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica riceverà speciali rivelazioni per comprendere la Bibbia e gli ultimi avvenimenti per non confondersi e non farsi prendere dalla paura;
    prima di leggere la Parola di Dio occorre invocare i sette arcangeli che spiegheranno al nostro spirito la verità che prima non avevamo mai conosciuto, perché i nostri occhi spirituali erano accecati dallo spirito del mondo.
  18. Diciottesima promessa:
    – Chi pregherà la Corona Angelica potrà salire sulla mistica scala e conoscere i segreti dell’Al di là;
  19. La diciannovesima promessa:
    –  Chi pregherà la Corona Angelica diventerà amico degli Angeli e degli Arcangeli e vedrà  chi sono i suoi santi patroni;
  20. La ventesima promessa:
    – Chi farà conoscere la Corona Angelica sarà annoverato nel LIBRO D’ORO DELLA VITA con titolo nobiliare speciale;
  21. Ventunesima promessa:
    – Chi diffonderà la Corona Angelica presso altre nazioni riceverà un posto speciale nella GERUSALEMME CELESTE  tra gli eletti e i nuovi Re della terra rinnovata.