Messaggi mensili (Anno 2018)

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 GENNAIO

La Madonna è scesa in mezzo a noi vestita tutta di bianco luminoso. Dopo essersi fatta il Segno della Croce, ha detto:

“Sia lodato Gesù Cristo. Cari figli, vi esorto a pregare per i non credenti, per coloro che non sono aperti allo Spirito di Dio che opera sempre. Sono particolarmente rattristata per chi non crede in Gesù Salvatore e vive senza preghiera e senza amore per il Divino. Vi invito a credere nel Mio Gesù e ad ascoltarLo nei vostri cuori, perché Egli è vivo dentro di voi. La paura non viene da Dio, perciò siate coraggiosi nella battaglia contro Satana e i suoi Angeli ribelli. L’inferno è come aperto e i demoni sono sulla Terra per perseguitare i Miei veri figli”.

La Mamma Celeste ha benedetto tutti con il Segno della Croce e facendo un inchino è scomparsa nella Sua Luce paradisiaca.

Mario dopo l’Apparizione: La Madre Santa discende in questo piccolo cenacolo di preghiera per parlare di Dio, per annunciarci l’Avvento del Regno Glorioso di Cristo Gesù, per ricolmare i nostri cuori della Sua pace, della Sua misericordia. La Madonna ci invita ad essere misericordiosi verso di noi.

In altri messaggi la Madonna ha parlato di misericordia. Dovremmo imparare ad essere misericordiosi verso tutti, ma soprattutto verso noi stessi. In effetti, siamo noi i nostri giudici più duri, più implacabili; non riusciamo a perdonarci tanti errori, tanti sbagli.Con Gesù ed in Gesù possiamo perdonare noi stessi e perdonare anche gli altri nella consapevolezza che il perdono porta la pace nel nostro cuore e ci libera dal risentimento, dal rancore, dall’odio, dalla disperazione. In alcuni momenti la disperazione prende il sopravvento nella nostra vita e ci sentiamo davvero male. In quei momenti dobbiamo gridare aiuto ed essere certi che Gesù e la Sua Madre Cara ci aiuteranno. Quando ci sentiamo soli è perché non stiamo sentendo Gesù accanto e dentro di noi. Non siamo mai soli con Gesù e Maria nel cuore.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 FEBBRAIO

La Madonna è una madre buona, misericordiosa e clemente. Ella sente la nostra fede, la nostra devozione e guarda con quanto amore preghiamo e ci abbandoniamo nelle Sue mani. Questo piccolo gregge, questo piccolo gruppo di preghiera è particolarmente caro alla Mamma del Cielo. La Vergine Maria è apparsa vestita tutta di bianco. Aveva dodici stelle scintillanti intorno al capo. Dopo essersi fatta il Segno della Croce ha detto:

“Sia lodato Gesù Cristo. Sono qui, figlio mio. Io, la Madre del Verbo, discendo in questo Mio Santo Giardino per educarvi a vivere il Vangelo, ad amare e ad essere Uno in Cristo Gesù. Io desidero donarvi la felicità perciò pregate molto e affidatevi al Mio materno Cuore. Lo Spirito Santo vi guiderà alla santità. Meditate i Miei Messaggi e credete in noi del Cielo. Vi amo e vi benedico tutti nel nome della Santissima Trinità”.

Mario dopo l’Apparizione: Durante l’Apparizione vi ho affidato alla sua intercessione, vi ho affidato completamente a Lei domandando di donarvi la pace, donarvi la gioia, la forza per superare le avversità, perché la vita ci riserva continue prove, grandi avversità. Il demonio usa tutto questo per abbatterci, per scoraggiarci, per terrorizzarci, per paralizzarci.

La Vergine Maria, che ha cura di noi, discende realmente, in modo sovrannaturale, nel suo Giardino che Lei chiama “la Mia Casa, la Mia Dimora in terra che raccoglierà le anime devote al Mio Cuore Immacolato, che radunerà i veri credenti, i veri devoti”. La Madonna ci invita, in questa Apparizione, a corrispondere al Suo Appello e ci fa una promessa: lo Spirito Santo ci guiderà alla santità. L’obiettivo del cammino della nostra fede è la santità. Spesso perdiamo di vista l’obiettivo principale del nostro cammino di fede, di amore, di conversione, di santificazione; ma la Vergine viene a ricordarci, quest’oggi, 5 febbraio 2018, che l’obiettivo è la santità. Santità significa distacco. La Madonna ci guiderà al completo distacco da questo mondo vano, da questo mondo illusorio, da questo mondo dimentico di Cristo Gesù, lontano da Cristo Gesù. La Madonna desidera che ci distacchiamo da questo mondo di peccato. Questo mondo è un’illusione: il Regno di Dio è il nostro vero mondo. La vera vita è Dio; la vera vita è Gesù. Ecco perché la Vergine Maria ci esorta ad aggrapparci completamente al Cuore di Gesù; a pregare con amore, con devozione.

Abbiamo intrapreso un cammino spirituale, fatto di preghiera, di meditazione della parola di Dio e di nutrimento dell’Eucarestia, perché la Madonna non è mai contro la Chiesa, ma a favore della Chiesa. La Madre Santa ci porta in chiesa per nutrirci di Gesù eucaristico, per raccoglierci in preghiera durante il mese. La Vergine Madre ha cura della nostra anima perché vede che la nostra anima spesso è macchiata dai peccati. Il peccato ci imbruttisce, la grazia ci abbellisce. Allora diciamo addio al peccato, diciamo addio al male. Scegliamo la Via del bene, la Via delle virtù cristiane. Se scegliamo Gesù, che è il Sommo Bene, saremo felici, saremo realizzati. È Gesù che realizza la nostra persona, ecco perché Maria ci esorta ad essere cristocentrici, mettendo Gesù al centro del nostro essere, della nostra vita. Non temiamo niente e nessuno perché Lei ci protegge e ci ama; Lei ci arricchisce spiritualmente, donandoci Gesù. La Madonna ci dona Gesù che è l’unica vera nostra ricchezza. Preghiamo in particolar modo lo Spirito Santo perché lo Spirito Santo, sposo di Maria, possa operare un vero cambiamento nella nostra vita, possa convertirci, possa trasferirci da questo mondo di tenebra al mondo dell’ammirabile luce di Dio. Gesù è sempre con noi; Gesù è sempre a fianco a noi e non ci abbandona mai. La Vergine Santa appare per ricordarci l’importanza della fede, l’importanza del credere in Gesù, anche oggi, anche in questa società pagana che non vuol sapere nè di Dio né di preghiere, che non crede in niente. Le Apparizioni ci ricordano l’esistenza del Divino. Tante Apparizioni, tanti segni. Ma c’è bisogno delle Apparizioni? Sì. Gesù ha affidato a Sua Madre il compito di guidarci, di ammaestrarci nella fede e di farci comprendere che la vera vita è Gesù. Tutto ciò che non è Gesù, non è vita: è morte. Evitiamo di morire spiritualmente, di morire interiormente, di inaridirci, ma scegliamo Gesù, accogliamo Gesù, albero sempre verde che porterà frutti nella nostra vita 12 volte l’anno, cioè sempre. Gesù è una persona Divina con la quale noi ci rapportiamo e ciascuno di noi dovrebbe coltivare un rapporto personale con Gesù; personale, perché Gesù cammina con me, cammina con te; si manifesta a me, ma si manifesta anche a te nell’anima, nello spirito…se credi in Lui…se credi in Lui; ma se non credi, come può Gesù condurti al Padre? come può Gesù cambiarti dentro? come può Gesù liberarti dal male? Dobbiamo credere fermamente in Gesù e invocare il Suo Nome. Nei momenti di tenebra, nei momenti di smarrimento, invochiamo Gesù, non disperiamo, perché il demonio vuole portarci alla disperazione, ma se noi invochiamo Gesù – speranza certa – difficilmente il demonio riuscirà a farci deragliare.

Attenti alle false luci del mondo, accese dal demonio per distrarci, per confonderci. Seguiamo la Luce vera che è Cristo Gesù, e se veniamo in questo Luogo, veniamo con amore, con fede, con devozione, liberamente, perché la Madonna non obbliga nessuno a crederLa, a seguirLa: la Madonna ci lascia liberi di credere e di non credere, ma se scegliamo di credere in Lei impegniamoci a seguirLa seriamente facendo un cammino spirituale che si manifesti nella vita ordinaria. La Madonna ci insegna che la vera spiritualità si manifesta attraverso la nostra umanità, attraverso il nostro essere che viene ad essere trasformato, che viene ad essere abbellito, arricchito della presenza di Dio, presenza costante di Dio. Concludiamo la Preghiera del Santo Rosario e ringraziamo la Beata Madre del Giardino Benedetto per essersi manifestata anche oggi in mezzo a noi, per averci donato la Sua benedizione e per averci raccolti in preghiera in questo Luogo, caro al suo Cuore Immacolato.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 MARZO

La Vergine Maria è apparsa vestita tutta di bianco. Aveva un Rosario luminoso tra le mani, il quale illuminava tutti i presenti con raggi dorati.

“Sia lodato Gesù Cristo. Cari figli, vi amo e vi benedico tutti nel Nome di Mio Figlio Gesù. Cari figli, vi sono particolarmente vicino e prego su di voi e per le vostre famiglie molto attaccate da Lucifero. Conservate nei vostri cuori la Mia Benedizione Materna”.

Facendosi il Segno della Croce è scomparsa nell’infinita luce paradisiaca.

IMPORTANTE: Il prossimo 5 aprile portiamo delle candele e dei ceri, da far benedire durante l’Apparizione pubblica mensile. Accendendo ogni giorno un cero benedetto, dall’uno maggio sino al 31 dello stesso mese, pregheremo il Rosario, la Corona delle Lacrime e delle Piaghe; dalle ore 19:00 alle 20:00, ora cara alla Santa Madre di Dio, poiché in quest’Ora rimase sola dopo la morte di Gesù.

MESSAGGIO E APPARIZIONE DEL 5 APRILE 2018

La Vergine Maria appare vestita tutta di bianco. Aveva una coroncina di dodici stelle intorno al capo. Ha detto:

“Cari figli, i vostri nomi sono scritti nel Libro della Vita e il Santo Spirito vi guida al Padre, in quest’ora di oscurità. Cari figli, vi sono vicino e vi invito a pregare col cuore il Mio Rosario. Esso sconfiggerà i mille demoni che sono in Terra. Non scoraggiatevi per le prove e per le persecuzioni: gli alberi portano frutto nonostante le intemperie.Confidate in Dio ed Egli vi donerà la pace, la sapienza e la gioia. Pregate, amate e donatevi al Signore. La speranza sia viva in voi. Lontani dal mondo avrete sicurezza”.

Ha benedetto tutti i ceri – con i quali si pregherà per l’intero mese di maggio, dalle ore 19 alle 20 – e poi è scomparsa nell’infinita luce, che sempre L’accompagna.

IMPORTANTE: Durante la veglia di preghiera del 4 la Madonna è apparsa straordinariamente a Mario, presentandosi tra i fedeli. Ella ha invitato a pregare per la guarigione dei cuori esacerbati, ricoperti di ferite, affinché Dio Padre possa risanarli col Suo Amore. Poi è stata in silenzio, accogliendo le intenzioni di preghiera di Mario e dei presenti.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 MAGGIO

La Vergine Maria appare vestita tutta di dorato intenso. Aveva il Cuore esposto sormontato da tre rose bianche simbolo di purezza. La Madonna ogni cinque non tarda a giungere in questo Suo piccolo santuario, per benedirci, per donarci la pace e donarci l’amore e per farci comprendere l’importanza dell’amare e dell’essere puri dentro, nell’anima. Se la nostra anima è pura e amiamo sinceramente gli altri, siamo a Dio graditi. Dopo essersi fatta il Segno della Croce la SS. Vergine ha detto:

“Sia lodato Gesù Cristo. Figli Miei, siate completamente Miei e dello Spirito Santo. Vi invito a vivere nella purezza, nell’umiltà e nella carità fraterna, così come Mio Figlio vi ha insegnato durante la Sua vita terrena. Con la preghiera potrete attuare il Mio Messaggio di Riconciliazione con la SS. Trinità. In questo mese speciale restate un’Ora con Me, pregando al lume dei ceri che Io benedico ogni cinque aprile. Restate con Me in special modo dalle 19 alle 20, Ora cara al Mio Cuore. La luce dei ceri benedetti vi ricordi il dono della fede che illumina le Nazioni. Vi benedico tutti e vi dono il Mio bacio santo. A giugno Gesù benedirà l’acqua. Siate unicamente di Dio Amore”.

IMPORTANTE: L’Apparizione della Vergine è stata preceduta dalla processione con la statua della Madonna di Fatima, che più volte ha pianto sangue e lacrime umane, oltre ad effondere Olio Santo Profumatissimo. A conclusione del primo Rosario Ella è giunta, presentandosi sulla destra di Mario. Alla fine dell’Apparizione è scesa tra la folla, sfiorando tutti col Suo lungo velo; poi si è girata nuovamente verso Mario e l’ha salutato con la mano destra, benedicendo tutti col Segno della Croce. Anche il 4 maggio la Madonna è apparsa a Mario, presentandosi tra i fedeli. Ecco il Messaggio del 4, rivelato durante la Veglia Riparatrice.

“Cari figli, vi amo e vi benedico tutti. Vi sono vicino e vi dono il Mio bacio santo. Pregate con amore il Vivente e venite ogni giorno cinque del mese ad onorarMi in questo Santo Tempio. AscoltateMi e credete nel Vangelo”.

(Sempre durante la Veglia, Gesù ha lasciato un Suo Messaggio in locuzione interiore. Lo stesso è avvenuto il cinque, durante la preghiera. Come saranno trascritti dalle registrazioni audio, pubblicheremo i Messaggi di Cristo Buon Pastore al Piccolo Gregge, rimasto fedele alla Chiamata di Maria Vergine della Riconciliazione. Canti, meditazione dei Messaggi, preghiere spontanee di Mario, hanno animato questo intenso pomeriggio di preghiera e di lode)

Messaggio di Gesù in locuzione (Veglia del 4 maggio)

(Mentre il Gruppo di Preghiera di Mario, era raccolto e pregava col cuore, Gesù si manifesta tramite Mario, dandoci il seguente Messaggio tramite il Suo strumento)

“Non temete! Non temete, il dolore è finito. Non temete, l’ansia è divenuta calma, pace, quiete. Non temete, perché Io, il Buon Pastore, ho cura delle Mie pecorelle e non vi abbandonerò mai. Nessun male vi colpirà più, perché Io vi suggello con il Sigillo della Croce. Sono Io, il vostro Gesù. AscoltateMi figli Miei. Ho bisogno di voi, delle vostre preghiere, del vostro sì alla Divina Volontà. Vi sentite soli, persi, smarriti, ma Io vi sostengo. É nel momento della prova che Io saggio la vostra fede. La fede va provata con il fuoco ed è per questo che dovete accettare le tante umiliazioni e le infinite prove che, nel corso della vita, incontrerete. Io, Gesù il Buon Pastore, vi amo. Voi siete nel Mio Cuore, vi nascondo nelle Mie Sante Piaghe, gloriose e luminose, dalle quale ne uscirete rinvigoriti. Consacratevi al Mio Cuore. Invocate il Mio Santo Nome. Non vi sentite soli perché l’Amore Divino è in mezzo a voi. In questo Luogo vi ha donato tanto il Padre Mio che è nei Cieli, e tanto ancora vi donerà se verrete con fede, se pregherete con il Cuore, se farete silenzio ascoltando la voce del Mio piccolo servo. Vi benedico tutti. Aggrappatevi al Rosario e pregatelo ogni giorno in casa. Abbiate in voi sentimenti puri, nobili, d’amore e imprimete nel vostro cuore la Mia immagine di Cristo Risorto. Attraverso i vostri Angeli custodi vi suggello con un piccolo Segno di Croce, imprimendolo sulle vostre fronti, affinché da questo piccolo segno possa scaturire la luce azzurra della difesa, e l’antico Avversario non possa abbattervi. In tal modo nessun male potrà colpirvi e ogni male che cercheranno di fare a voi si ritorcerà completamente contro di loro. Voi siete i Miei servi, i Miei discepoli, i Miei apostoli perseguitati dagli Operatori della Bestia. Chi tocca voi tocca Me; chi giudica voi giudica Me. Nessun capello del vostro capo sarà toccato. Io Gesù, il Buon Pastore, il Nazareno, sono con voi e il Mio Ritorno è vicino”.

Messaggio di Gesù in locuzione interiore (Dato durante la preghiera del 5 maggio 2018)

(Terminata la Processione, prima di iniziare il quinto Mistero del primo Rosario, Mario, dopo qualche secondo di silenzio, dice:)

In questo momento il Signore Gesù passa in mezzo a voi, vi tocca, vi benedice, invoca lo Spirito Santo su di voi, affinché possiate essere ricolmi del Suo Amore, ricolmi della Sua pace, ricolmi della Sua letizia. Gesù desidera alleviare i nostri dolori, le nostre sofferenze. Gesù desidera aiutarci a portare la nostra croce, ma non da soli, sempre con Lui; sempre con il Suo aiuto, sempre con il Suo appoggio divino.

Nostro Signore: “Figli Miei, consacratevi al Mio Sacro Cuore. Vivete d’Amore, immersi nella pace trinitaria. Non abbattetevi per niente; il Nemico non può nulla contro di voi, perché Io sono dentro di voi, vivo in voi con il Mio Divin Regno. Siete stati chiamati da Mia Madre a seguirLa su questa via misteriosa, misericordiosa. Rifugiatevi nel Cuore di Mia Madre e vivete pregando, pregando incessantemente, pregando con il cuore, pregando sempre nella vostra anima. Il Padre Mio è clemente, vi accoglie nelle Sue braccia, vi benedice e vi perdona sempre. Tante volte cadrete e tante volte vi solleverò. Io sono il vostro Gesù, il Buon Pastore, che abbandona le 99 pecore per salvare quella perduta. Invocate la Mia misericordia, invocate la Mia clemenza e l’otterrete. Restate nella Pace quale Io sono e ricordate che Io provvedo al necessario per ciascuno di voi, poiché ho cura del Mio santo gregge. Vi benedico nel Mio Nome Divino e Santo”.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 GIUGNO

Melodie paradisiache procedono l’Apparizione… La Vergine Maria giunge a noi con Suo Figlio Gesù: vestivano di bianco e tanti angeli erano con Loro. La Signora dice:

“Io Madre di Dio e Madre vostra, vi dico: il Padre Celeste vi ha dato la vita, siatene degni. Egli vi ha scelti in questo periodo difficile: dateGli testimonianza. Io prego per voi affinché siate santi per Dio che vi ama e per aiutare il prossimo con azioni evangeliche, mossi dall’amore universale. Vivete solo per Dio e non attaccatevi a nulla. Io e Mio Figlio vi siamo accanto per ammaestrarvi sulla Vera Vita in Dio Trinità. Veniamo qui per indicarvi la strada giusta , quella fatta di preghiera, di amore, di perdono e di penitenza espiatrice. Poiché il percorso è difficoltoso Dio interviene con grazie per rendere gioioso il cammino della fede. Grazie fruttuose. Meditate il Vangelo e pregate per i pastori del Gregge che non credono nei Miei Interventi, divenuti vittime del razionalismo. Affidatevi ai Nostri Nobili Cuori”.

Gesù: “Sono Io il vostro Gesù, Re dell’Amore. Benedico l’acqua col Mio Segno e attraverso di essa, giungano grazie a tutti voi e liberazioni da ogni male. L’acqua vi ricordi il Battesimo, la purificazione dell’essere a Nuova Vita. Siete nel Mio Sacro Cuore. Consacratevi al Mio Cuore”.

Gesù e Maria ci irradiano di luce e spariscono all’improvviso.

IMPORTANTE: La preghiera ha inizio con una bellissima Via Crucis in onore del Sacro Cuore di Gesù e per la pace nel mondo. Centinaia e centinaia di pellegrini partecipano al sacro percorso. Canti e meditazioni di Mario, animano la giornata. Subito dopo la Via Crucis ci si raccoglie intorno alla Cappellina dell’Apparizione, dove è stato allestito l’altare dei Sacri Cuori, tutto adorno di fiori. I segni divini non mancano questo cinque: Mario riceve la Comunione dall’Arcangelo Gabriele, poco prima della Via Crucis; e in seguito la statua della Madonna di Fatima trasuda copiosamente Olio Santo Profumatissimo. La preghiera si conclude con la Sacra Unzione e ringraziamenti alla Vergine della Riconciliazione, che non ci abbandonano mai e ci donano pace, gioia, forza ed incoraggiamento, nel servire il Regno di Dio. Anche il quattro, alla Veglia, appare la Santa Madre a Mario, la quale porta anch’Ella l’Eucarestia visibile ai presenti. Benediciamo la SS. Trinità per tanta grazia, mettendoci in ascolto della Madonna, tramite i Suoi Messaggi ed i Suoi veri strumenti di conversione, evitando di sentirci arrivati, santi e “divini”; poiché il cammino è lungo e la santità la si raggiunge in Cielo, amando la Croce, rinnegando se stessi, non lamentandosi dei propri dolori, ed offrendo se stessi a Dio e agli altri, poiché Dio è Amore, ma anche Verità.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 LUGLIO

La Santa Vergine vestiva tutta di bianco. Ha detto:

“Cari figli, siate sempre disponibili a servire Dio. La vostra vita sarà intimamente di Dio se offrirete il vostro silenzio dinanzi alla stoltezza degli empi e dei ribelli al Signore Gesù. Io vengo a correggere gli uomini, non a lodarli né a glorificarli. La lode e la gloria appartengono all’Agnello che siede sul trono alla destra di Dio Padre. Non cercate gloria nel servire il Regno di Dio né ricompensa alcuna: la vostra ricompensa sarà nei Cieli. Lottate contro Lucifero ed i suoi servi col Mio Aiuto d’Immacolata e con l’aiuto degli Arcangeli. Più prove supererete più grazie avrete. A periodi sembrerà tutto distrutto e senza senso ma poco dopo vincerete e schiaccerete Satana col Mio Intervento Soprannaturale. Voi siete nel Mio Cuore per sempre, sigillati col Mio Olio d’Amore e rivestiti con la corazza della vera fede. Non temete… Ci saranno giorni di tenebra durante i quali il sole si oscurerà per tre giorni e avverrà la purificazione e poi il tempo della pace. La Chiesa sarà perseguitata ed il Nemico porterà confusione e divisione in essa. I ministri di Mio figlio non ascolteranno i Miei Messaggi e saranno ottenebrati dalla falsa chiesa, la chiesa del Serpente che distruggerà molto di ciò che è puro. Pregate il Mio Rosario e amate Gesù”.

IMPORTANTE: Giorno cinque prima dell’Apparizione della Madonna è apparso Gesù a Mario, portandogli la Santa Eucarestia, un’Ostia Magna, dicendo: “Sono Io Gesù. Ricevi il Mio Corpo Santo e loda il Mio Sangue Prezioso. Vi sono vicino figli Miei”. Tutti hanno assistito alla materializzazione improvvisa del SS. Sacramento dell’Altare. Poco dopo la coroncina di Mario ha trasudato tantissimo Olio profumato, nel quale venivano unte le coroncine dei fedeli. Anche la statua della Madonna di Fatima offre un segno particolare: inizia a lacrimare lacrime umane. L’Apparizione della Vergine è stata preceduta dalla preghiera dei venti misteri del Rosario. Tanta gente partecipa al lieto evento, pregando intensamente e assistendo ai vari fenomeni mistici, tra i quali gli effluvi odorosi di rose. La Vergine chiama tutti a seguirLa nella Sua Apparizione a Brindisi, organizzando santi pellegrinaggi mariani al Suo Santuario, dove si trova infinita pace e si ricevono grandi grazie.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 AGOSTO

La Santa Madre vestiva tutta di bianco lucente. Ella ha detto:

“Cari figli, nei tempi passati, nelle Mie varie Apparizioni, Mi sono rivolta al Gregge di Dio portandogli la Divina Volontà, e con i Miei Messaggi vi ho chiamato a conversione ed alla preparazione per questi momenti. Adesso però giungo a voi per esortarvi a custodire in voi la Divina Volontà. Gesù si lamenta dell indifferenza al Suo Vangelo e del disprezzo dei Suoi strumenti di grazia, non capiti e non accolti dai ribelli e degli empi. Gesù vuole che si ascoltino i Suoi strumenti di grazia ai quali Io Mi rivelo, vedendoli come guide e portavoci del Cielo. Vengo a voi col Cuore tra le mani e ve lo dono. Vi invito a fare silenzio, a fare silenzio interiore, per divenire UNO con Cristo, non facendovi distrarre da nulla. I giorni scorrono e non si vuole preparare lo stato della propria anima. Si continua a vivere come se non dovesse giungere il Giudizio di Dio: il Giorno della Venuta del Vivente si avvicina a grandi passi. Verrà come un ladro di notte Mio Figlio. Tenete accese le lampade del credo con l’Olio della fede che il Mio Olio Santo rappresenta. Vivete in armonia col Padre Celeste e pregate incessantemente e senza pretese. Arriva ormai il Giorno in cui la Divina Pietà lascerà posto alla Divina Giustizia per purificare il mondo. Grazie Mio Piccolo Gregge per ben accogliere i Miei Appelli e per le preghiere elevate in questo luogo caro alla Corte Celeste”.

IMPORTANTE: Alla veglia del 4, mente Mario pregava con i pellegrini, riceve l’Ostia Divina alla Quercia. Il 5 sara’ sempre Gesu a portare l’Eucarestia visibile ai presenti: l’Ostia Magna. Sempre il 5, il Rosario di Mario trasuda Olio Profumato. Durante l’Apparizione della Madonna, la statua della Vergine di Fatima trasudera’ copiosamente e prodigiosamente Olio col quale tutti saranno unti. Effluvi odorosi di rose inebriavano tutti. È stata anche esposta la statua della Madonna del Carmelo donata a luglio. Vengono donate coroncine a tutti alla fine della Preghiera dei Venti Misteri del ROSARIO.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 SETTEMBRE 2018

La Vergine Maria vestiva tutta di bianco lucente. Ella ha detto:

“Parla al Mio Popolo e ricordagli che l’amore copre molti peccati, ma il vostro amore, gli uni per gli altri sia sincero. Vi ricordo che è una benedizione per voi quando vi giudicano, vi insultano, calunniano e perseguitano a causa della testimonianza di fede, perché ciò è la prova che siete Miei e di Gesù. Se doveste piacere agli uomini, Io non vi avrei chiamati, se doveste lavorare duro per la vostra gloria ed interessi e non per i Miei, Io Mi allontanerei da voi. Aprite, spalancate i vostri cuori e accoglieteMi docilmente, ascoltandoMi e non ribellandovi ai Miei Insegnamenti Materni. L’amore per il prossimo vostro sia l’unica vostra preoccupazione. Proclamate ovunque i Miei Messaggi. La Fiamma del Sacro Cuore brucia per voi tutti che Mi seguite fedelmente. EccoMi qui, all’ulivo santo, a portarvi il Vangelo. EccoMi qui, pronta ad ascoltarvi e confortarvi, raccogliendovi sotto il Mio Manto con dolcezza. Accogliete il Vangelo e donatelo a tutti, quale Vero Tesoro. Non staccatevi dalla Parola di Cristo: essa è viva. Non stancatevi di evangelizzare e di diffondere il Mio appello e di testimoniare le grazie e le guarigioni ricevute qui. Opero sempre qui e vi benedico mediante l’Olio della Consolazione e vi conforto col Mio soave profumo di Rosa Mistica, segnandovi con un piccolo segno di croce sulla fronte e abbracciandovi quale Madre e Signora vostra”.

La Santa Madre benedice tutti quanti noi e sorridendo scompare all’improvviso.

IMPORTANTE:Su ispirazione divina, viene fatto benedire il sale durante la scorsa Apparizione e dato ai pellegrini. Esso va messo negli angoli delle case, per allontanare gli spiriti maligni, che portano turbamento, divisione e confusione nelle anime e nelle famiglie. Prima che la Madonna apparisse a Mario è apparso Gesù, il quale ha portato l’Ostia Divina, facendola materializzare nelle mani del veggente. La coroncina di Mario ha grondato copiosamente olio, subito dopo aver ricevuto l’Eucarestia.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 OTTOBRE 2018

La Vergine Santa vestiva d’azzurro. Ha detto:

“Figli Miei diletti, desidero che tutti i Miei figli si salvino perciò permettete allo Spirito Santo di modellarvi ad immagine di Cristo-Dio. Cari figli, ciò che vi raccomando e di aver sempre nei vostri cuori il sentimento più sublime che è quello dell’amore per abbattere le barriere dell’odio, dell’indifferenza, dell’incomprensione. Oggi sono con voi come ogni giorno cinque perché il Padre vuole ciò. Tanto Dolore è nel Mio Cuore poiché pochi ringraziano la loro Madre Divina per le grazie ricevute e per coloro che non ricevendo le grazie perdono la speranza. La fede è debole in molti poiché si prega poco e non ci si affida al Vivente. Il Santo Rosario sia la vostra preghiera continua che vi colleghi con Me ogni giorno di più. Portate sopra di voi la Mia Santa Corona e i demoni fuggiranno via. Camminate nella Luce del Risorto e lasciatevi trasportare dallo Spirito di Vita Nuova. Vi sono vicino e vi consolo nelle sofferenze e nelle prove. Questi sono tempi di coraggio e di testimonianza del Vangelo della pace e della conversione. Quando nelle parole del prossimo e nelle sue azioni o comportamenti che vorrebbe da voi, non sentite retto giudizio, che non c’è bene, dite: costui non ha cuore sincero e ne’ diffido. Trattatelo con carità perché infelice di un infelicità grave, quella dello spirito malato, non seguendo però le sue azioni e non accettando le sue parole per vere e sagge. Vi benedico tutti nel Nome della SS. Trinita’”.

La Vergine Maria benedice tutti noi col Segno di Croce e gli oggetti sacri. Ringrazia per la processione in Suo onore con la statua miracolosa della Madonna di Fatima. Poi scompare nell’infinita luce.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 NOVEMBRE 2018

La Vergine Maria appare vestita tutta di bianco, con dodici stelle scintillanti intorno al capo. Dopo essersi fatta il segno della Croce ha detto:

“Sia lodato Gesù Cristo. Dio regna. Dio salva. Dio ama. Cari figli, imprimete in voi queste verità. Siate solo di Gesù Buon Pastore e lasciate che lo Spirito Santo vi illumini, vi guarisca e vi disseti dentro. Voi siete tutti Miei e di Gesù. Amate la Santa Croce e adoratela. Vi amo e vi benedico tutti con la Mia Benedizione Materna”.

Mario sotto ispirazione dello Spirito Santo: “La Santa Vergine prima di andar via, benedice tutti noi e gli oggetti sacri, come in ogni Sua Apparizione al Giardino; poi scompare nell’infinita luce del Cielo, sorridendo e salutandoci con la mano destra. Era piena di luce e gioiosa, contenta per la preghiera del Santo Rosario fatta con amore e raccoglimento per la salvezza delle anime del Purgatorio. Ella trasmette grande pace e indicibili emozioni che mi pervadono completamente. Per me è sempre come la prima volta, vederLa e contemplare la Sua ineffabile bellezza. La Mamma Celeste desidera condurci tutti in Paradiso, per questo vuole tanta preghiera e che ci convertiamo al Vangelo di Suo Figlio, rinunciando al male, al peccato e alla mondanità, all’egocentrismo e protagonismo, esortandoci all’umiltà ed alla mitezza, rinnegando l’”io” per far regnare Dio in noi per tutta l’eternità. Dobbiamo scomparire a noi stessi per far si che Dio sia tutto in noi. Il Signore vuole che portiamo la Croce e che non ci lamentiamo dei nostri problemi: offriamoli a Gesù. Tutti soffriamo in qualche modo, e non è giusto pensare che solo noi “soffriamo tanto” e “ne passiamo tante” perché ciò non corrisponde al vero. Evitiamo di voler essere sempre capiti e iniziamo a capire gli altri,perché gli altri esistono. Invece di stare sempre a ricevere e sulla difensiva, impariamo a dare perché Dio vuole che amiamo come Lui ci ama. Anche gli altri affrontano varie prove, spesso da soli e senza lamentarsi, anche gli altri hanno un passato di dolore e non lo dicono spesso, non per questo non soffrono. Il vero dolore va nascosto e offerto a Dio, nel silenzio, senza pretendere nulla da Lui e dagli altri, ed evitando di voler tutto e subito, perché i tempi di Dio non sono i nostri, e la Parola lo dice chiaramente. Sottomettiamoci alla Sua Volontà, che si chiama Croce. Se non accettiamo la Croce, non la amiamo, non siamo cristiani autentici. Se non crediamo “perché non vediamo” non siamo cristiani autentici. Se fingiamo di “credere” per nostri secondi fini o per apparire “santi” non siamo di Dio, ma siamo ipocriti che Dio condanna al fuoco dell’Inferno. Cerchiamo di confrontarci con la Parola di Dio e di specchiarci in essa, per comprendere che non siamo Dio ne siamo perfetti ma Sue creature imperfette, bisognose di guarigione e di aiuto divino. Mai sostituirsi a Dio. Dio é Dio e dobbiamo essere sottomessi a Lui, nell’obbedienza alla Parola. Evitiamo di camminare di testa nostra e di credere di “sapere tutto di tutti”, ma camminiamo come vuole la Santa Vergine, liberi dentro da ogni pretesa e vana aspettativa, sopratutto liberi dall’egoismo. E’ Dio il Padrone della storia, anche personale, non noi, e se non comprendiamo il perché di tanti eventi nella nostra vita è solo perché è tutto avvolto dal mistero. Non sta a noi capire tutto ma accettare tutto ciò che ci succede, con rassegnazione. Non chiediamo a Dio di toglierci la Croce ma di darci lo Spirito di Fortezza per portarla serenamente. Cristo è unito alla Croce e chi lo accoglie deve accogliere la Croce, che è la Scala per il Regno dei Cieli. Spesso crediamo di aver compreso tutto della fede, ma in realtà non è così, poiché senza profondità, vera emotività, ed abbandono alla Trinità è assolutamente impossibile entrare nell’autentica spiritualità. Se poi non amiamo tutto si aggrava. Se poi andiamo in chiesa, alle apparizioni e facciamo tanti cammini il tutto precipita rovinosamente, perché la confusione aumenta. La Vergine porta chiarezza e ci dice la verità, ci piaccia o no. La Sua parola non è fatta a misura d’uomo, proprio come la Parola di Dio, scritta, immutabile, eterna. Quando poi ci rivolgiamo ai veggenti, sacerdoti, chiedendo aiuto e consiglio, ascoltiamoli e mettiamo in atto ciò che dicono se non miglioreremo mai. Se pensiamo di aver sempre ragione e di aver capito tutto, e vogliamo fare di testa nostra, evitiamo di avvicinarci a loro, perché non hanno tempo da perdere. Ognuno è libero di fare, credere e pensare che vuole ma senza prendersi gioco degli strumenti del Signore e senza far perdere tempo prezioso da dedicare a Dio e a chi davvero si fa guidare verso l’Eterno Padre. Accettiamo tutto ciò con docilità, senza fare polemiche e senza controbattere, poiché ciò denoterebbe la superbia mista all’orgoglio, oltre che un arroganza e presunzione sataniche. Umiltà, docilità, ascolto, obbedienza, sottomissione, ascolto, conversione: ciò è necessario nel cammino di fede. Abbandoniamo il nostro vano sapere per crescere nella sapienza della Croce, evitando conclusioni affrettate, condanne e facili giudizi, come: “Dio non mi guarisce allora non esiste!”. Il Signore ci illumini e ci faccia comprendere che la Sua Volontà non è la nostra e che noi non comandiamo Dio, ma Dio deve comandare noi, poveri peccatori, miseri vermi di terra. Umiliamoci dinnanzi agli uomini per essere esaltati da Dio”.

APPARIZIONE E MESSAGGIO DEL 5 DICEMBRE 2018

La Vergine Santa vestiva d’azzurro. Ha detto:

“Figli Miei diletti, desidero che tutti i Miei figli si salvino, perciò permettete allo Spirito Snato di modellarvi ad immagine di Cristo-Dio. Cari figli, ciò che vi raccomando e di aver sempre nei vostri cuori il sentimento piu sublime, che è quello dell’amore per abbattere le barriere dell’odio, dell’indifferenza, dell’incomprensione. Oggi sono con voi come ogni 5 perché il Padre vuole ciò, Tanto dolore è nel Mio Ciore perché pochi ringraziano la loro Madre Divina per le grazie ricevute e per coloro che non ricevendo le grazie perdono la speranza. La fede è debole in molti poiché si prega poco e non ci si affida al Vivente. Il Santo Rosario sia la vostra preghiera continua che vi colleghi con Me ogni giorno di più. Portate sopra di voi la Mia Santa Corona e i demoni fuggiranno via. Camminate nella Luce del Risorto e lasciatevi trasportare dallo spirito di Vita Nuova. Vi sono vicino e vi consolo nelle sofferenze e nelle prove. Questi sono tempi di coraggio e di testimonianza del Vangelo della Pace e della Conversione. Quando nelle parole del prossimo e nelle sue azioni o comportamenti che vorrebbe da voi, non sentite retto giudizio, che non c’è bene, dite: costui non ha cuore sincero e ne diffido. Trattatelo con carità perché infelice di un’infelicità grave, quella dello spirito malato, non seguendo però le sue azioni e non accettando le sue parole per vere e sagge. Vi benedico tutti nel Nome della SS. Trinità”.

La Vergine Maria benedice tutti quanti noi e gli oggetti sacri, dopodiché scompare nell’infinita luce paradisiaca.